Il Trofeo narrato dal nostro scrittore

Probabilmente male informata, e arresasi nel finale, quando ha fatto capolino qualche raggio di sole, la pioggia di domenica 13 pomeriggio non ha impedito lo svolgimento dell’ormai tradizionale appuntamento settembrino del Trofeo Bergamini. Torneo a variazione ELO RAPID organizzato a casa di Claudio Battiston, una delle colonne portanti dell’UST e recentemente insignito del prestigioso riconoscimento di Istruttore Nord per l’anno 2014.

La direzione “di peso” dell’arbitro Stefano Darigo ha scoraggiato i partecipanti dall’attuare tattiche non conformi al regolamento, e la manifestazione, complice anche un’accattivante cadenza di 7′ + 5″, è progredita amichevolmente. Indubbio l’aiuto dello stand gastronomico, previdentemente preparato per l’occasione e rifornito con puntualità, da salatini, torte e salame di cioccolata preparati da qualche mamma per l’occasione.

Il torneo, dunque. Venti partecipanti, tra cui un Maestro e 6 Candidati Maestri, in maggioranza autoctoni; la presenza molto gradita di due giocatori della provincia di Bolzano (Olivetti e Paparella) e un messicano (!), Lazzeri Menendez. Essendo gli scacchisti fini deduttori, non si può che prendere atto, fieramente, del fatto che l’importanza del torneo abbia varcato l’Atlantico!  😉

Nei sette battagliati turni ha alfine prevalso il Maestro di casa, e favorito nel ranking iniziale, Andrea La Manna, solitario in vetta con 6 punti. Maurizio Bevilacqua ha bissato la convincente prestazione dell’anno scorso giungendo nuovamente secondo, ancora con 5,5 punti. Con 5 punti invece Francesco Seresin, il cui talento è pari solo alla sua generosità, ha agguantato il terzo posto a scapito di Lazzeri Menendez, penalizzato da un primo spareggio peggiore. Ultimo dei premiati – e ci mancherebbe altro – Claudio , 4,5 punti in totale. A Nicole Samantha Paparella (3,5 punti) e Gabriele Moser (3) i rispettivi premi per la categoria Under 16.

Un applauso anche ad Alessandro, Giulio e Paolo Giuseppe, i giovani del  cantiere UST, misuratisi con coraggio contro giocatori ben più esperti di loro.

Una doverosa segnalazione finale: prima della premiazione la Presidentissima Roberta De Nisi (cui non basterebbero ringraziamenti infiniti per riconoscere tutto il lavoro da lei svolto in favore del nostro movimento) ha voluto significativamente riconoscere le eccellenze trentine distintesi durante la stagione 2015 in campo scacchistico. Ecco quindi Claudio Battiston e Andrea La Manna per la loro attività di istruttori; Francesco Seresin, Gabriele Moser, Marco Filosi e Lorenzo Pisetta per il bronzo conquistato a maggio ai GSS fase nazionale, nella categoria Allievi. Ad Alessandro Micheli Zanotti, Alberto Perino e Francesco Seresin, un riconoscimento per la  prestazione agonistica. All’Arbitro Stefano Darigo, un premio speciale per il suo saper arbitrare col giusto condimento di spirito di squadra.

Classifica

Classifica 4° Trofeo Bergamini

Rassegna fotografica

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

3 thoughts on “Il Trofeo narrato dal nostro scrittore

  1. Pingback: Riconoscimenti 2015 – FSI Trentino | FSI - DELEGAZIONE TRENTINO SCACCHI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...